Parrocchetto dal Collare

Parrocchetto dal CollarePsittacula krameri (Scopoli, 1769)

parrocchetti
Negli ultimi decenni, in alcune città d’Italia è possibile avvistare gruppi stabili di pappagalli, scappati dalla cattività e sopravvissuti nell’ambiente urbano.

Il parrocchetto dal collare, originario dell’Asia meridionale e dell’Africa centro-settentrionale, è un uccello diurno di taglia media, chiassoso, di colore verde brillante con un sottile “collare” nero davanti al collo lungo fino alle guance, il becco rosso e la coda lunga e tendente all’azzurro.
Nel maschio il collare nero sfuma nel rosato sulla nuca, mentre nella femmina questa sfumatura sulla nuca è assente, il verde è più sbiadito e la coda leggermente più corta; anche i giovani maschi non presentano il tipico collarino nero, poiché appare più avanti nella fase adulta.

Nidificano nelle cavità dei tronchi o nei buchi nei muri, si nutrono principalmente di semi e cereali, bacche e frutta, motivo per il quale in inverno sono visitatori frequenti delle mangiatoie; talvolta, anche se raramente, si nutrono di invertebrati.

Il gruppo avvistato nell’Orto Botanico era composto da pochi individui, al massimo una decina, ed era di passaggio piuttosto che stabile.