Nuova linfa per l’Orto Botanico!

Come state cari lettori?

Sì, dobbiamo ammetterlo, siamo mancati dal blog per un bel po’ di tempo. Ma abbiamo le nostre buone ragioni! Il 2019 si è aperto all’insegna delle novità per l’Orto Botanico, prima fra tutte l’avvio della campagna di raccolta fondi per il progetto di riqualificazione della nostra struttura! Curiosi di saperne di più? Non vi preoccupate, vi terremo aggiornati con post, foto, video e tanti altri contributi per coinvolgervi il più possibile in questa eccitante avventura verso il rinnovamento del nostro prezioso scrigno verde!

Tenete d’occhio il blog e se non l’avete ancora fatto iscrivetevi alla nostra newsletter per non perdere neanche un aggiornamento! Per ora non vi sveliamo altro ma cogliamo l’occasione di ricordarvi che anche per la stagione primaverile/estiva sono attive le visite guidate nella giornata di sabato alle ore 10:30 e alle ore 16:00. La durata del tour è di circa 90 minuti a fronte di un costo di 5€ e non è necessaria la prenotazione. Vi aspettiamo numerosi, chissà che ai fortunati partecipanti non venga rivelata qualche chicca sul futuro dell’Orto! A presto, sempre qui.


L’Orto Botanico risplende di luce in questi incantevoli giorni di primavera.
Annunci

Lavori in corso

Cos’è successo alla nostra vasca delle piante acquatiche?! Alcune piante stavano già ricrescendo!

Niente paura, si tratta di un intervento di manutenzione. Bisogna rinnovare lo strato impermeabilizzante sul fondo e sulle pareti, cosa che richiede un prodotto che non può essere steso quando fa molto freddo, e quest’anno se ricordate la primavera si è fatta davvero attendere.

Prima la vasca è stata svuotata dall’acqua, avendo cura di prelevare rane e pesci, poi si sono tolte le piante, infine è stata faticosamente rimossa la terra che riempie le piccole “aiuole” delimitate dai muretti di varia altezza, aiuole che servono a simulare le diverse profondità dell’acqua che troviamo in natura andando dalle sponde verso il centro degli stagni.

Alle diverse profondità crescono piante diverse: ne trovate una rappresentazione schematica su un pannello di fianco allo stagno.

Finiti i lavori tutto tornerà come prima per le piante, i pesci e le rane.

Seguiteci! ottava parte

Koelreuteria

Nei rami più alti cominciano ad aprirsi i primi fiori; in quelli più bassi dobbiamo accontentarci di osservare le infiorescenze ancora piccole.

Catalpa

Anche nella “nostra” catalpa – quella del “Seguiteci!”, nel giardino anteriore (Catalpa ovata, cinese, a fiore giallo chiaro) – qualche fiore aperto ci sarebbe già, ma molto in alto; in basso troviamo infiorescenze evidenziatesi da poco, all’apice dei rametti nuovi, che sono ancora verdi.


Le foglie più vecchie sono in parte danneggiate dalla grandinata del 12 maggio (ovali rossi); quelle più giovani, ancora piccole, non lo sono… perché sono spuntate dopo la grandinata! Questo lo vedete in molte delle nostre piante, ad esempio nelle ninfee della vasca rotonda.
La freccia bianca indica il punto in cui il grappolo di frutti dell’anno scorso prima o poi si staccherà.
Da lontano questa catalpa risulta ancora molto carica di frutti vecchi, a differenza delle catalpe americane (Catalpa bignonioides, a fiore bianco, nel bosco-parco, a nord del Giardino dei semplici), che li hanno persi quasi tutti, e sono molto più avanti come fioritura; purtroppo queste di rami accessibili ne hanno pochi.


Ontano nero

Un paio di rami si sono abbassati a sufficienza da mostrare le giovani infruttescenze, simili a piccole pigne (per questo dette “pseudo-strobili”).

Ontano nero

Carpino nero

Grandi novità per il carpino!


Nella foto presa da sotto si distinguono bene i nuovi rametti, sia apicale sia laterali, ancora verdi, all’apice dei quali sono comparse quelle strane cose sottolineate dagli ovali azzurri…
Guardiamo più in dettaglio: sono i nuovi amenti maschili, che si apriranno a fine inverno! Li evidenzieremo con fiocchetti blu, promesso!
La freccia bianca indica un stipola che sta per cadere, e per finire nell’ovale nero troviamo una gemma, in cui si sta formando un rametto dell’anno prossimo.