Nuova linfa per l’Orto Botanico!

Come state cari lettori?

Sì, dobbiamo ammetterlo, siamo mancati dal blog per un bel po’ di tempo. Ma abbiamo le nostre buone ragioni! Il 2019 si è aperto all’insegna delle novità per l’Orto Botanico, prima fra tutte l’avvio della campagna di raccolta fondi per il progetto di riqualificazione della nostra struttura! Curiosi di saperne di più? Non vi preoccupate, vi terremo aggiornati con post, foto, video e tanti altri contributi per coinvolgervi il più possibile in questa eccitante avventura verso il rinnovamento del nostro prezioso scrigno verde!

Tenete d’occhio il blog e se non l’avete ancora fatto iscrivetevi alla nostra newsletter per non perdere neanche un aggiornamento! Per ora non vi sveliamo altro ma cogliamo l’occasione di ricordarvi che anche per la stagione primaverile/estiva sono attive le visite guidate nella giornata di sabato alle ore 10:30 e alle ore 16:00. La durata del tour è di circa 90 minuti a fronte di un costo di 5€ e non è necessaria la prenotazione. Vi aspettiamo numerosi, chissà che ai fortunati partecipanti non venga rivelata qualche chicca sul futuro dell’Orto! A presto, sempre qui.


L’Orto Botanico risplende di luce in questi incantevoli giorni di primavera.
Annunci

Seguiteci! quattordicesima parte

CRITTOMERIA

All’apice di alcuni coni femminili spunta un rametto con aghi: avrà vita breve, si seccherà con la maturazione del cono.

SOFORA

La sofora pendula è in piena fioritura, quella normale invece ormai alla fine: nelle foto la mostriamo come si presentava la settimana scorsa, assieme a un grappolo con boccioli, fiori e giovani frutti. L’altra immagine presenta un tappeto di petali caduti, con sopra due frutti già più sviluppati, dove sono evidenti le caratteristiche strozzature fra un seme e l’altro.

LIBOCEDRO

I coni femminili sono ancora chiusi, ma stanno cambiando colore. All’apice di ogni rametto c’è un piccolo ingrossamento… vedremo presto di cosa si tratta!

ALBERO DEL MIELE

Alcuni frutti si sono aperti, mostrando i piccoli semi di colore nero lucido.

ALBERO DELL’UVA PASSA

I frutti veri e propri, ancora acerbi, sono le sferette verdi. Alcune parti del peduncolo si stanno ingrossando e diventeranno carnose.

Seguiteci: tredicesima parte

L’albero dell’uva passa e l’albero del miele sono ormai a fine fioritura; assieme agli ultimi petali possiamo osservare i giovani frutti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Albero dell’uva passa

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Albero del miele

La nostra sofora normale ha aperto i primi fiori – in città però le sofore sono in piena fioritura da diversi giorni, potete vederle ad esempio nello spartitraffico di viale Masini, nel tratto fra l’incrocio con via Indipendenza e Porta Mascarella.
È in deciso anticipo (oltre un mese) rispetto all’anno scorso, di circa una settimana invece rispetto al 2015.
La maggior parte dei fiori della grossa infiorescenza sono ancora chiusi, tuttavia i primi stanno già sfiorendo e mostrano (osservare gli ovali rossi) il giovane frutto – al momento sembra un normale piccolo baccello, ma vedremo più avanti come si evolverà.

3 sofora normale - infiorescenza
Sofora – infiorescenza

Visto da vicino il fiore ricorda molto quello dei piselli: la sofora appartiene infatti alla famiglia botanica delle Fabacee o Leguminose, che comprende numerose specie alimentari e foraggere (fagioli, piselli, ceci, lenticchie, soia, trifogli, erba medica…) e anche diversi alberi e arbusti (acacie, robinia, glicine, ginestre, maggiociondolo…).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Sofora – dettaglio del fiore

La sofora pendula è un po’ più indietro: le infiorescenze si sono evidenziate da poco, nella parte medio-alta della chioma.

5 sofora pendula
Sofora pendula